Fritturina

20120621-165432.jpg

Nella canicola estiva ormai giunta, nulla di meglio, per riassaporare i piaceri del mare, di un bel calamaro alla romana. Pastella di farina di kamut, olio alto e bollente ed il gioco è fatto! Calamaro accompagnato da salvia croccante e gustosissima… Una bottiglia di Fendant du Valais ghiacciato e buon appetito.
P.S. A Genova si dice che chi mette sul pesce il limone o è un milanese o un belinone; non me ne vogliate ma sulla frittura l’acidità per me è fondamentale. E poi forse son anche un po’… milanese!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...