Uovo simulato

Questo, che di primo acchito potrebbe sembrare un tradizionale english breakfast, è in realtà un esperimento a cui pensavo da parecchio tempo. Il piatto è un antipasto, una sferificazione inversa di miele d’acacia nostrano aromatizzato alla paprika e al the verde affumicato a freddo in casa con legni di rosmarino, maggiorana e alloro. L’albume è costituito da una robiola fresca condita con pepe nero e noce moscata. Il finto bacon è in realtà un insieme di purea di carota e zucchina che, passate al setaccio e aggiustate di sale sono state stese a strisce vicine, su carta da forno, poi pressate leggermente quindi fritte in padella tra i due lembi di carta e in fine lasciate ad acciugate in forno. Un altro esperimento riuscito.