Il pezzo da 90

Pochi sapranno credo, che l’espressione ” pezzo da 90 ” ( che sta ad indicare il migliore, il più alto in grado, quello di maggior importanza ) è, in realtà, derivata dal teatrino dei Pupi siciliani, che narrano le vicende di Orlando e del feroce Saladino, questi Pupi sono in media alti settanta centimetri ma crescono, sino a raggiungere i novanta, se raffigurano un personaggio importante, come Orlando appunto. Ebbene, l’entrecôte, in questo caso di bovino proveniente dal macello T. Boer olandese ( fornitore ufficiale della casa reale ), è il pezzo da novanta dei tagli a ” bistecca “, il pezzo da intenditore, tenero quasi come un filetto ma saporito come una delle migliori vacche valdostane. Sopra lo vedete nella sua veste più semplice, scottato in padella tre minuti per parte, insaporito con burro e sale a fine cottura, lasciato riposare. La patatina novella, bollita, rosolata poi in burro e rosmarino è la degna accompagnatrice di questo taglio di carne che vi lascerà entusiasti.


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...